MURAKAMI – IL PIONIERE


La storia del M° Tetsuji Murakami è un po’ quella del Karate europeo.  Con il suo arrivo a Parigi nel 1957, su richiesta di Henry Plèe, inizia infatti l’epopea del Karate nel Vecchio Continente. Primo Maestro giapponese giunto in Europa, Murakami iniziò a organizzare il karate in vari Paesi.

Nato il 31 marzo 1927 a Shizuoka, Murakami, dopo avere praticato Kendo, come tutti i bambini giapponesi, e Aikido sotto la guida di Minoru Mochizuki, decise di dedicarsi al Karate e per dieci anni praticò lo Shotokan sotto la guida del M° Yamaguchi. Nel 1957 la svolta: il francese Plèe cercava un esperto per lanciare in Karate in Europa e Murakami, contattato, decise di andare. Qui, in Boulevard August Blanqui, Murakami chiamò il suo primo Dōjō, Renseikan: “la scuola della pratica corretta”.

L’attività di Murakami non si limitò alla sola Francia ma anche alla Germania, all’Inghilterra e all’Italia.
Nel nostro Paese fu Wladimiro Malatesti, fondatore della primissima federazione nazionale, a chiamarlo e organizzare insieme a lui il primo stage italiano, a Firenze, nel 1962. Durante uno dei frequenti rientri in Giappone, Murakami conobbe il M° Egami dello Shotokai, del quale stile, Murakami, rimase affascinato tanto che nella primavera del 1968 il M° Murakami operò una vera e propria rivoluzione nel suo modo di praticare e di insegnare, nel tentativo di assimilare il metodo del M° Egami.

Per oltre un ventennio il M° Murakami ha continuato a diffondere il Europa lo Shotokai, senza clamore, ma con costanza e dedizione.

La sua missione è stata interrotta il 24 gennaio 1987; la morte, avvenuta a Parigi, ne ha fermato per sempre l’attività.



ASSOCIAZIONE SPORTIVA DILETTANTISTICA
Via Manno 60, 09123 Cagliari (CA)
C.F. 92002810924
AFFILIATA E.P.S. – A.S.I. – COD. SARCA0347
Tel: 349 399 1736

Pin It on Pinterest